Si, questo è un altro blog sui fumetti. E come suggerisce il nome, indica una malattia: la dipendenza dai fumetti.

Benvenuti nell'ennesimo posto del web, saturo di dissertazioni e soliloqui, commenti e suggerimenti sulla nona arte.
Perchè fondamentalmente, chi ama i fumetti, non ne hai mai abbastanza, e non solo di leggerli, ma nemmeno di pontificarci sopra.

I tag non bastano? Allora cerca qui


Fumettopenìa è dedicato a Fumettidicarta ed al suo papà Orlando, che dal 2009, non ha mai smesso di farmi credere che scrivessi bene! Anzi scusate, che scriverebbi bene. E se adesso migliorato, lo devo sicuramente ai suoi incessanti consigli.

lunedì 1 giugno 2015

Guerre Segrete...gli Omnibus?!



Tra gli annunci Panini all' Etnacomics, la cosa che spicca tra tutte sono gli omnibus di guerre segrete, quelle originarie, che i lettori più attempati di voi hanno sicuramente letto anni ed anni fa. I volumi arriveranno in prossimità delle nuove Secret Wars™, quelle di Hickman e Ribic.
Sto leggendo l'annuncio spammato un pò dappertutto dai maggiori siti d' informazione fumettistica, marchette per lo più,  un copia incolla che si ripete all'infinito senza opinioni aggiunte, e non so se ridere o piangere, quindi se siete finiti anche qui con la magia del tag, è il caso che qualcuno vi smonti l'entusiasmo.
Lasciamo correre il solito strillone ormai imbarazzante che precede i mega-eventi Marvel:
“Le ore sono contate per il Marvel Universe!” oppure”…e l’universo Marvel non sarà più lo stesso”, ormai sono annunci che non ci sorprendono più, devo però dire che negli ultimi anni il marketing in Casa Panini si è arricchito di nuove frasi fatte, che ricordano tanto le scritte discriminatorie sulle vetrine dei negozi al centro: “Non è made in China” “Italiano al 100%”
Non un reboot, non un’operazione di retcon ma uno scenario enorme per avventure che non avete mai neanche osato sperare.
Come per dire i Reboot li fa la concorrenza, noi certe schifezze non le facciamo, noi siamo quelli della continuity…poi vedi Nick Fury e ti accorgi che ti stanno a piglià pè culo.
Quello che mi ha sconvolto è l’annuncio di voler ristampare anche da noi, una storia così mediocre in un' edizione così cara come quella degli Omnibus. Nemmeno limitandoci alla prima, ma estendendo la follia non solo anche alla Guerre Segrete II, uno dei punti più bassi della storia del fumetto Marvel, ma anche alla rarissima e semisconosciuta Guerre Segrete III, ma più tardi ci arriviamo.
Avete fatto caso che anche da noi è scritto in corsivo? Ci tengo sempre a farvi notare la libertà di iniziativa della Panini in quanto licenziataria, -anche da noi-, perché in realtà l’Omnibus di Guerre Segrete sul mercato americano esiste da un bel po’ di tempo, non è che se lo è inventato MML, e vi assicuro, dovete credermi, che nessuno di voi dovrebbe sentirne l’esigenza.
Marvel Secret Wars è erroneamente spacciato dai più, come il primo megaevento della storia del fumetto, quello che introduce il concetto di cross-over, ossia la tecnica narrativa di sviluppare la storia su più testate, costringendo il lettore a comprare più albi al fine di leggerla nella sua interezza, in realtà non è proprio così, prima di Marvel’s Secret Wars c’è Contest of Champions, andando per tecnicismi irritanti, sempre per la Marvel, ma a voler essere pignoli, spocchiosi ed antipatici come nostro solito, il primo esempio di cross-over è ancora più vecchio: è del 1964, 20 anni prima dell’annuncio di Marvel’s Secret Wars su Marvel Age (1984), e si chiama Zatanna’s Search, un’arc che spalmava la sua trama su 6 testate, Hawkman, Atom, Superman, Green Lantern, Detective Comics e Justice League of America.
Tornando all’annuncio A venticinque anni dalla sua prima e unica pubblicazione italiana, a dicembre torna anche il seguito di Guerre Segrete in SECRET WARS II OMNIBUS 1, seguito a ruota dal rarissimo Guerre Segrete 3 in SECRET WARS II OMNIBUS 2. Due volumoni da oltre 500 pagine l’uno con storie”, in realtà Lupoi sa benissimo il motivo per cui Guerre segrete II non ha mai avuto una ristampa in Italia, l’unica edizione è in appendice sul quindicinale Fantastici Quattro Star, e lui stesso ne definisce l’incipit imbarazzante.


Non parliamo della brevissima Guerra Segreta III, apparsa sulle pagine di Fantastic Four 318-319, scritta da Englehart, in cui l’Arcano diventato abbastanza ingombrante all’interno del Marvel Universe dell’epoca come characters fu per così dire ridimensionato, c’è chi dice per l’impossibilità di gestire un personaggio con questi poteri, ma in realtà, il ridimensionamento dell’Arcano da essere onnipotente a cubo cosmico difettoso creato dagli Arcani (la razza aliena) avvenne per via del fatto che era una creazione di Shooter, licenziato dalla carica di Editor in Chief un anno prima.
Ovviamente questa spazzatura, che io capisco il licenziatario italiano vuole farvi passare per pietre miliari, (capisco un po’ meno la moltitudine di blog marchetta che ripetono come dei pappagalli gli annunci della casa editrice con lo scopo di avere visibilità sui social) è reperibile a prezzi ridicolmente bassi, in edizioni più vecchie.
La prima, quella di Shooter e Zeck, non è altro che una ridicola rissa, che definire orfana di trama è fargli un complimento, è reperibile non solo nelle edizioni star comics, spesa massima 20€, tre volumi, ma è reperibile anche nella vecchia collana Supereroi le Grandi Saghe, in un unico volume da 10€.
La seconda, ammesso che per qualche ragione volete farvi così male, da volerla leggere a qualsiasi costo, apparve sul quindicinale Star Comics Fantastici Quattro nn #54-63.
La terza che come il finale di Starbrand, rientra nelle vendette personali degli autori Marvel su Shooter dopo il licenziamento di quest’ultimo apparve su Fantastici Quattro #84 (Star comics), tutti albetti che non superano 1€ a spillato, e per i contenuti di più non valgono.
Quindi prima di fomentarvi, collegate il cervello e lasciate perdere certe iniziative, non è che perchè il prossimo autunno la Panini porterà in Italia la miniserie di Hickman, allora dovete per forza rimediare le precedenti incarnazioni di Marvel’s Secret Wars™, regalando minimo 100-120€ alla Panini. E’ materiale scadente e per giunta reperibile nel mercato dell’usato ad un prezzo più consono alla sua appetibilità.
Baci ai pupi.

7 commenti:

  1. Le uniche apparizioni dell'Arcano che tollero sono quelle de gli Incredibili X- Men di Claremont in cui c'era Rachel Summers nero gruppo.
    Per il resto l'ho sempre trovato un personaggio scialbo. :-)

    RispondiElimina
  2. Bellissimi tutti eb4,non vedo l'ora che escano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti per il buongusto!

      Elimina
    2. Aspetto il pezzo su nemo ...

      Elimina
    3. Un altro? Se ti riferisci al balenottero Taschen me sa che aspetterai molto, spese improvvise mi hanno fatto rinviare l'acquisto almeno fino a natale....Un pezzo su Nemo lo strovi scorrendo il blog.

      Elimina
  3. l'altro giorno stavo rileggendo MARVEL SCIMMIE, e nella storia iniziale in cui la scimmia osservatore riassumeva la storia del marvelscimmiaverso, si faceva ironia su diverse marvelsaghe passate e future, e una discalia chiedeva, sibillinamente:
    "lo vorreste un omnibus di guerre segrete II?"

    RispondiElimina